Ad ogni evento la sua bomboniera- Scopriamo qual’è quella giusta

Si avvicina il periodo delle comunioni, cresime e matrimoni. Una cosa che accomuna tutti questi eventi sono le bomboniere, che hanno come valore simbolico quello di ringraziare gli invitati e quello di ricordare il fatidico evento.

Ma come ben sai mi piace andare alle origini e capire il vero significato di questa usanza, forse non tutti sanno che la parola deriva dal  francese “Bombonnière”, per appunto “bon bon” ovvero dolci tipici che venivano racchiusi in piccole scatolette; all’epoca circa nel XVIII sec., il suo contenuto consisteva in una manciata di mandorle ricoperte di miele. Inizialmente la bomboniera era strettamente legata al confetto solo più avanti venne accompagnata da oggettistica di vario genere, fino ad arrivare ai giorni nostri per poi separare fisicamente le due cose, i confetti da una parte e gli oggetti dall’altra.

Ecco alcuni dettagli per coloro che stanno organizzando l’evento. Partiamo dai confetti! Ci sono molteplici significati del confetto sia a livello di numeri che di colore.

Iniziamo dal numero, quanti confetti bisogna mettere dentro i sacchetti? L’importante è che devono essere sempre in numero dispari. Ogni numero ha un suo significato:

5 confetti simboleggiano fertilità, lunga vita, salute, ricchezza e felicità;

3 confetti simboleggiano la coppia e il figlio;

1 confetto simboleggia l’unicità dell’evento.

 

E il colore invece? Questo va scelto in base alla cerimonia.

Rosa o azzurri per battesimi con la confezione monocolore;

Bianco per la comunione, anche per il matrimonio ma con una confezione di colorazione diversa a piacere ;

Bordeaux  per la cresima;

Rosso per la laurea;

Multicolor per i 18 anni;

In ogni caso i confetti non sono mai troppi 🙂

Ora passiamo all’oggetto, se desideri puoi creare qualcosa fatto con le tue mani! Sempre se ne hai voglia e non hai 300 invitati (altrimenti la vedo dura!) 🙂

Qui sotto puoi trovare alcune delle mie creazioni create per eventi speciali nella maggior parte di essi ho usato il fimo come materiale, unito ad oggetti di tutti i giorni.

« 1 di 4 »

Dettagli foto: cornice in fimo- barattolo in vetro con decorazione- portafoto con Macaron in fimo- porta foto con base torta nuziale in fimo

La vita nelle mani- Creocrea