15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://www.creocrea.it 300 1
theme-sticky-logo-alt

Porcellana fredda- Una ricetta per grandi e piccini!

4 Comments

La Porcellana fredda, una pasta modellabile realizzata solo con ingredienti che hai in casa!

Avrai già sentito parlare della porcellana fredda, ma forse il termine “porcellana” terrorizza un po’ tutti perchè si pensa che bisogna avere attrezzature speciali o un forno adatto per la cottura.

Oggi voglio tranquillizzarti e dirti che la porcellana fredda è una cosa alla portata di tutti, e che puoi realizzarla semplicemente con gli ingredienti che hai nella tua cucina/bagno.

Ecco la ricetta:

1 tazza di farina di mais (maizena)
1 tazza di colla vinilica
2 cucchiai di olio per bambini
2 cucchiai di succo di limone o aceto
Crema idratante (nivea)
Sacchetto di plastica per alimenti

Procedimento:

  • Vai in cucina e procurati un pentolino da cucina. Metti all’interno del pentolino la maizena (amido di mais) ed il vinavil ed inizia a mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungi l’olio per bambini ed il limone. Mescola il tutto.
  • Adesso metti il pentolino sul fuoco  ed iniziamo a scaldare leggermente il tutto, fin quando non avremo una consistenza omogenea da non riuscire più a mescolarla, formando una palla bella solida e senza grumi.
  • Prepara il piano da lavoro stendendo una piccola quantità di crema idratante sulla superficie di lavoro. Metti l’impasto sul tavolo ed iniziare ad impastare fino a quando non si raffredda. Fai attenzione all’inizio perché il composto sarà caldo!
  • Prendi il sacchetto di plastica e cospargi tutto il suo interno con la crema idratante. Metti l’impasto nel sacchetto e con le mani cerca di chiudere il sacchetto togliendo tutta l’aria al suo interno (o quasi tutta), sigilla bene il sacchetto e lasciala riposare 24 ore prima di utilizzarla.

Passate le 24 ore puoi utilizzare la tua porcellana fredda per qualsiasi tipo di creazione. Puoi anche colorarla con della pittura acrilica ed impastare fin quando non raggiungi il colore desiderato.

Dopo aver realizzato la tua creazione lasciala ad asciugare all’aria aperta, una volta asciutta puoi utilizzare un sigillante a base d’acqua (es: Mod- Podge) per rendere il tuo oggetto ancora più resistente.

Adoro la porcellana fredda una alternativa al fimo, non ha bisogno di cottura. Questa tecnica viene molto utilizzata per le decorazioni delle torte, i famosi topper.

Lasciami un commento per conoscere anche la tua esperienza o avere informazioni.

La vita nelle mani- Creocrea

 

fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/443112050817728891/

Previous Post
Conchiglie di mare: ecco un metodo creativo per riutilizzarle
Next Post
Come creare un gioiello Fai da te! – Passo per passo

4 Comments

  • aprile 17, 2019 at 5:04 pm
    Erika

    buongiorno, vorrei capire se la porcellana fredda può essere quello che fa per me. Alcune domande, una che già mi è stata chiarita è che non serve cottura, ma vorrei capire anche quanto è resistente questa porcellana una volta asciugata ? io dovrei fare dei portachiavi che saranno soggetti anche a “maltrattamenti” ma non voglio utilizzare il fimo. Inoltre vorrei capire se e con cosa potrei incollare la creazione di porcellana fredda ad altri supporti ad esempio il feltro, se secondo voi è possibile. Grazie per le eventuali risposte/chiarimenti.

    Reply
    • aprile 17, 2019 at 11:55 pm
      veronicasabatino

      Ciao Erika, la porcellana fredda è molto resistente agli urti e per l’utilizzo di tutti giorni come un portachiavi, ovvio che dipende anche dal soggetto realizzato se ha delle estremità sporgenti o sottili, in quel caso, come tutti gli oggetti di qualsiasi materiale è più delicato agli urti!! Si incolla benissimo a qualsiasi altro supporto, quando è già asciutta puoi incollare il tuo oggetto con della semplice colla a caldo oppure, quando è ancora fresca basta inumidirla un po con un pennellino intingendolo in una soluzione molto leggera di acqua e vinavil!! Spero di esserti stata d’aiuto per qualsiasi informazioni sono a tua disposizione!!! Creocrea

      Reply
      • aprile 18, 2019 at 1:12 pm
        Erika

        Grazie sei stata gentilissima. In effetti dovrei fare delle orecchiette a punta (tipo elfo) e forse potrebbe essere fragile proprio in quel punto…non c’è qualche prodotto da poter dare per indurire ulteriormente la realizzazione ? comunque non sarebbe molto grande nel complesso un diametro (irregolare) di 3 cm circa pensavo. Penso che mi convenga fare una prova cosi mi tolgo i dubbi. Grazie

      • aprile 19, 2019 at 3:18 am
        veronicasabatino

        Ma figurati è un piacere aiutare in queste faccende creative!! Beh non saprei consigliarti un materiale per indurire, fossi in te incollerei un supporto dietro alle orecchie per attutire di più gli urti come una sagoma in feltro, che dà anche più personalità alla creazione! Condividi poi le foto delle tue creazioni sulla pagina che gestisco, che si chiama Artisti Emergenti dedicato a tutte le persone creative, così potrò vedere queste orecchiette come sono venute!! A presto!!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chat
Invia via WhatsApp