15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://www.creocrea.it 300 1
theme-sticky-logo-alt

Come tingere i tessuti in lavatrice – Facile e veloce!

0 Comments

Vuoi cambiare colore al tuo indumento ma non sai come fare – Ecco il procedimento!

In questo periodo di quarantena ripulendo i mobili del bagno ho scoperto di avere questo barattolo della Coloreria che avevo comprato tempo fa per cambiare colore ad un pantalone che si era macchiato con la candeggina, ho colto l’occasione per mettermi all’opera!

Se anche tu hai un capo danneggiato o con colori spenti segui questo procedimento:

 

Per prima cosa procurati il colorante del colore che preferisci, io ho comprato questo della coloreria perché sono già pronti all’uso, una confezione tinge fino a 600g di tessuto con tonalità intensa, se si inserisce una quantità maggiore di tessuto si avrà una colorazione più tenue.

Una confezione può tingere per un massimo di 1,8 Kg di tessuto.

 

 

 

Ricordati che se hai un capo scuro di partenza, non potrà mai diventare di un colore più chiaro!

Iniziamo!

 

Prendi il tuo capo e mettilo in ammollo per qualche minuto, in modo tale che tutte le fibre si ammorbidiscono.  Dopo di che strizza il tessuto, lasciandolo comunque umido e morbido, non deve essere strizzato al massimo.

 

 

 

 

 

 

Adesso poni l’indumento nella lavatrice, cercando di non piegarlo troppo, ma stendilo bene nel cestello.

 

Prima di procedere con l’apertura del flacone ricordati di indossare i guanti in lattice.

 

 

 

 

Posiziona la confezione sull’indumento con l’apertura rivolta verso il basso.

 

 

 

 

 

Ora avvia il programma per tessuti in cotone, con un ciclo a 40°C

 

 

 

 

Quando la lavatrice finisce il suo ciclo, apri e togli la confezione del colorante ormai vuota (ricorda di fare questa operazione sempre con i guanti), adesso richiudi la lavatrice ed inserisci il tuo detersivo e l’ammorbidente nell’apposita vaschetta, e facciamo ripartire la lavatrice con lo stesso programma “Cotone” e sempre a 40° C, come prima!

 

 

 

Alla fine anche del secondo ciclo non ci resta che togliere il capo dalla lavatrice e lasciarlo asciugare.

N.B. Se le cuciture del tuo capo sono a vista, come quelli dei jeans o pantaloni come quello che vedi nella foto, resteranno dello stesso colore di partenza non si tingeranno, ma il contrasto rimane bello e d’effetto!

Per evitare eventuali residui di colore nella lavatrice bisogna far ripartire il programma, questa volta a vuoto per pulire il cestello, ti consiglio di ripulire bene la gomma attorno all’oblò prima di partire con il ciclo di pulizia.

Quando dovrai lavare il capo che hai tinto, per almeno i prossimi due lavaggi, e consigliabile lavarlo a mano.

Ecco finito! Un modo per non annoiarsi e per dare un tocco di colore nel proprio armadio! 😀

 

La vita nelle mani- Creocrea

 

Previous Post
Stereolitografia- Che cos’è e come funziona?
Next Post
Natale 2020 – Come creare un calendario dell’avvento personalizzato!

0 Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chat
Invia via WhatsApp